Storia del Partner Technoinside

Storia del Partner Technoinside

“Oggi i clienti non vogliono acquistare hardware: con CLASSOUND e il modello HWaaS abbiamo trovato in Wildix una proposta rivoluzionaria”

Paolo Lupo, CEO Technoinside

Paolo Lupo

CEO Technoinside

Con CLASSOUND e il modello HWaaS, Technoinside ha trovato in Wildix una proposta rivoluzionaria, che le ha permesso di offrire servizi di Unified Communications in chiave nativamente sicura.

Technoinside nasce formalmente nel 2006 dalla visione di Paolo Lupo (CEO & Sales Manager) e Fabio Signorini (CEO & Technical Manager): il focus iniziale era sulla telefonia tradizionale e successivamente si è spostato sull’offerta di servizi tecnologici in ambito ICT. A breve l’azienda cresce attraverso personale altamente qualificato e si specializza nella creazione di ambienti virtuali con VMware, nel campo della cybersecurity (Standard ISO 27001).

“La proposta iniziale vedeva un’architettura telefonica basata su ambiente Avaya, soluzione orientata ai clienti enterprise, mentre noi eravamo sempre più focalizzati sul servizio, rispetto al nome o alla grandezza del brand” ci racconta Paolo Lupo “il modello di vendita si sposta poi sulla proposta di telefonia open, causando estreme difficoltà a livello di approvvigionamento verso i device di terze parti”.

Le difficoltà portano l’azienda ad abbandonare il progetto, considerato anche il fatto che la telefonia non rappresentava un aspetto centrale. Technoinside, infatti, è stata sempre concentrata sull’offerta di consulenza di servizi in ambito ICT e cybersecurity ai propri clienti. I servizi che tuttora offre sono numerosi e includono tutte le sfumature della sicurezza e vulnerabilità del dato: penetration test e vulnerability assessment, costituzione di virtual data center in cloud (gestito da Technoinside stessa), virtualizzazione delle VM e dei device con la suite VMware, servizi di e-mail security, traffic shaping, data loss prevention, business continuity e network security.

La soluzione di Unified Communications scelta, quindi, doveva sposare il focus principale della sicurezza. Quando Technoinside viene a contatto con Wildix scopre una soluzione che riporta l’entusiasmo iniziale in azienda sulla parte di telefonia, senza rinunciare alla sicurezza dei sistemi e con la possibilità di offrire servizi facili da installare e usare, 100% scalabili sulle esigenze dei clienti grazie al modello as a service.

“Wildix offre un prodotto di livello, capace di migliorare l’ambiente lavorativo e scalabile sui processi aziendali dei nostri clienti, cosa che ha sempre caratterizzato la nostra offerta e che è diventata sempre più importante in epoca COVID” continua Paolo, “Wildix e l’approccio ValueSelling ci hanno fatto ritornare a una logica di vendere valore: la nostra missione è offrire un servizio che porti reali benefici al cliente nel proprio processo di lavoro”

Fra i prodotti maggiormente apprezzati c’è WebRTC Kite.

“Kite è una soluzione unica, che non offre nessun altro: è uno strumento importantissimo nel processo di lead acquisition e come tutti gli altri prodotti Wildix è facile da installare, non presenta layers – non necessita quindi di implementazioni su implementazioni – e infine è caratterizzato dalla stessa offerta chiara e semplice che fa parte della filosofia dell’azienda” conclude Paolo.

condividi