• Abbiamo visto tantissimi Vendor negli anni, ma nessuno supporta e accompagna i Partner come fa Wildix. Tutti i Vendor chiedono risultati e basta, Wildix è l’unico che ti aiuta a raggiungerli, con un supporto tecnico, Sales e Marketing fatto di persone con grandi competenze, disponibilità e passione.

    Michele Giamundo
    Michele Giamundo Amministratore Delegato, Hypercomnet Srl

Hypercomnet Srl è un’azienda con oltre 35 anni di esperienza nel mercato ICT.
Una storia tutta italiana di un’Azienda a gestione familiare con sede a Padova che ha gestito, con coraggio e professionalità, i cambiamenti repentini di un mercato in continua evoluzione.

Era la fine degli anni 70’, quando la famiglia di Gastone Giamundo fonda la CIE Telecomunicazioni, un’Azienda innovativa per quei tempi, che si occupava di costruire centralini telefonici e distribuirli in tutta Italia.

A metà degli anni Novanta, la Famiglia decide di cedere l’azienda ad Alcatel Italia con l’obbiettivo di farla accedere ad un mercato internazionale e di più ampio respiro; in realtà dopo pochi anni, la nuova proprietà decide di chiudere il reparto produttivo dei centralini telefonici e in poco tempo annulla l’identità di quella che da molti veniva considerata come un modello dell’imprenditoria italiana.

Il primo atto di coraggio arriva proprio in quel momento: la famiglia Giamundo decide di acquisire nuovamente l’Azienda, per provare ancora una volta a inseguire il proprio sogno, senza snaturarlo. Nasce Hypercomnet, una realtà che si affaccia sul mercato sotto nuove vesti, ma con l’esperienza di decenni alle spalle.

Dopo qualche anno passato a sviluppare e vendere una soluzione basata su Asterisk, Hypercomnet decide di approcciare le Unified Communications, puntando sulla soluzione BroadSoft (poi acquisita da Cisco nel 2018).

La soluzione BroadSoft non era per niente flessibile, dava diversi problemi sia a noi che ai nostri clienti” racconta Michele Giamundo, AD di Hypercomnet. “Inoltre” continua Michele “ci era stato imposto un modello di vendita per noi nuovo, basato esclusivamente sul ricorrente mensile, ma senza nessun tipo di supporto o di assistenza, solo una fredda richiesta di risultati. Quella soluzione non faceva per noi e abbiamo deciso che era giunto il momento di cambiare pur rimanendo in un concetto di vendita di servizi basati su cloud. Era Dicembre 2018, e ricordo di aver contatto Wildix e 3CX, e sin dalla prima telefonata non ho avuto nessun dubbio su chi scegliere. Ho capito subito che dietro il Brand Wildix, c’era un’Azienda fatta di persone. ”

Da Gennaio 2019, Hypercomnet  scommette su Wildix, e si concentra al 100% su questa soluzione, abbandonando tutto il resto.

Inoltre, seguendo i consigli e le strategie di Wildix, l’azienda comincia ad approcciare il modello Opex basato sulle entrate ricorrenti e, dopo un primo momento di assestamento, sono arrivati i primi risultati.

Ad oggi abbiamo venduto per il 95% soluzioni in Cloud, sia noi che i nostri clienti siamo consapevoli che questa sia la strada giusta. In meno di un anno, considerando i primi mesi di adattamento e rinnovo dell’offerta commerciale, abbiamo installato circa una ventina di impianti Wildix. Siamo contenti e soddisfatti, la soluzione Wildix ci permette di approcciare clienti più grandi, aumentando il fatturato. Il risultato più eclatante, e che condivido con orgoglio, è che durante il 2018 volevamo quasi abbandonare il mercato delle telecomunicazioni, poi Wildix ci ha dato quella spinta emotiva che ci serviva, oltre ad un prodotto di qualità, e abbiamo deciso di fidarci, e di non mollare. Abbiamo chiuso il 2019 facendo quasi il 100% del fatturato rispetto all’anno precedente, e questo è un dato davvero impressionante, che ci fa vedere ottime prospettive per il futuro” conclude Michele

Davide Bianchi - CEO G&B Connect