Dal 1989 la Geasar S.p.A. si occupa della gestione dei 3 terminal (due destinati all’aviazione commerciale, il terzo all’aviazione generale) che compongono l’aeroporto “Olbia Costa Smeralda”.

Negli anni la struttura aeroportuale ha subito una rapidissima crescita e oggi può vantare un traffico passeggeri che rasenta i 2.000.000 di unità nel solo periodo estivo: una realtà in continua espansione.

Stefano Nieddu, responsabile IT di Geasar, ci spiega nel dettaglio i motivi che hanno spinto la società a cambiare la piattaforma di comunicazione.

“Nel 2002 è stata inaugurata la nuova area che ospita il terminal per i voli commerciali. In quel momento adottammo una centrale telefonica MD110 di Ericsson, un prodotto valido e affidabile che ci ha supportato a lungo. Col passare degli anni la ricerca di qualcosa di più innovativo e flessibile è diventata prioritaria, anche per sostituire il vecchio impianto, che era ormai era diventato un ostacolo.”

Il motivo è chiaro: in una realtà dinamica come quella aeroportuale serve una soluzione di comunicazione in grado di garantire una manutenzione semplice e, soprattutto, una grande mobilità:

“Cercavamo un prodotto flessibile che si adattasse alle continue evoluzioni degli spazi stessi dell’aeroporto: l’area in cui operiamo è infatti caratterizzata da molti open space e sale riunioni.

Il nostro personale organizza giornalmente conferenze, audio e video, e si muove in continuazione all’interno della struttura con il proprio portatile per incontri con collaboratori esterni o per riunioni di team: per noi comunicare senza vincoli è essenziale.”

Dopo aver valutato le proposte di diversi vendor (tra cui Cisco), la società Geasar opta per Wildix. Un fattore determinante, sottolinea Stefano, sono state le sessioni dimostrative, fatte da Liliana Mandaradoni, Area Manager di Wildix: “Grazie alle demo abbiamo subito compreso e apprezzato l’ampia gamma di funzionalità e, fattore decisivo, la grande semplicità di configurazione e di manutenzione della piattaforma.”

L’installazione è stata effettuata da Sistema ICT, partner di Wildix: Geasar utilizza a pieno le funzionalità delle UC&C di Wildix e per le videoconferenze si avvale della tecnologia WebRTC integrata nella piattaforma. Attualmente le utenze attive in entrambi i terminal sono 350 utenze, incluse alcune utilizzate anche dagli esercizi commerciali all’interno dell’aeroporto: “Avere un’unica piattaforma che ci consenta di gestire non solo tutte le nostre esigenze ma che facilmente si presti anche alle temporanee necessità dei nostri clienti e partner è un incredibile vantaggio” evidenzia Stefano.

Il livello di soddisfazione è tale che Geasar sta già pensando al prossimo progetto futuro: integrare il software Wildix con alcuni moduli di gestione del contatto con il pubblico, come ad esempio l’ufficio bagagli smarriti e il sito internet dell’aeroporto.

aeroporto-olbia-costa-smeralda

ERAVAMO ALLA RICERCA DI UN PRODOTTO FLESSIBILE CHE SI ADATTASSE AGLI SPAZI STESSI DELL’AEROPORTO. IL NOSTRO PERSONALE SI MUOVE IN CONTINUAZIONE PER INCONTRI CON COLLABORATORI ESTERNI O PER RIUNIONI DI TEAM. PER NOI LA MOBILITÀ È ESSENZIALE.

Stefano Nieddu,
responsabile IT di Geasar,

nieddy-testimonial