Amonn

Un grande gruppo che nasce dalla storia di una famiglia, una storia che inizia 200 anni fa: questo è J.F. Amonn SpA in fondo, una famiglia. Il gruppo Amonn si occupa oggi di diversi settori, tra cui cartoleria e tipografia, forniture per hotel, ma è soprattutto tra i più importanti marchi italiani nel settore della protezione del legno, con una gamma completa di impregnanti e vernici che trova sempre nuovi consensi su tutti i mercati europei.

Per questo quando si guarda alle varie aziende del gruppo Amonn possiamo vedere un universo variegato, che ha come sfondo una tinta unica, la professionalità in ogni settore. Amonn è così diventata internazionale, partendo da solide radici nell’Alto Adige.

Le nove sedi e le tre divisioni sono quindi parte di un tutto, perciò hanno deciso di sviluppare l’aspetto che rende una famiglia tale: la comunicazione.

Per procedere con una modernizzazione così imponente, quale può essere il cambiamento in tante sedi di tutto il sistema della comunicazione,  Amonn ha chiesto il supporto di Tre Ci s.r.l., azienda specializzata nella fornitura di prodotti e servizi nel settore informatico, nel settore telefonico e in quello dei prodotti per ufficio.

Così una volta scelto il sistema Wildix, valutato come il più flessibile, apprezzato per la facilità d’uso e rassicurati dal fatto che fosse un’azienda italiana, è stata fatta un’installazione in nove sedi, a Bolzano, Ponte delle Alpi, Verona e Milano. Unica sede ancora esclusa dal network è quella di Vienna, dove Amonn conta di riuscire al più presto a sostituire il sistema attuale con quello Wildix.

I numeri sono notevoli, considerando centrali, telefoni, utenti inseriti nel sistema, utilizzatori del sistema di comunicazione Collaboration, con le nove sedi connesse in WMS Network collegate tramite VPN e su linee telefoniche fornite da Brennercom.

“Questo ha portato a un cambiamento oggettivo per il network, sia perché sono state tolte delle linee telefoniche, sia perché costi e tempi sono stati abbattuti” dice Roland Weissteiner, responsabile IT di Amonn.

Inoltre Weissteiner racconta: “Prima ognuno aveva una lista dei collaboratori di carta, sulla propria scrivania. Era difficile impararli a memoria, ognuno aveva il suo numero diverso, e quindi era scomodo consultarla, richiedeva tempo. Ora che la rubrica è condivisa, i numeri d’interno sono al massimo a 3 cifre, la ricerca avviene su terminale e il tempo risparmiato è notevole. La comunicazione è sicuramente diventata più fluida.”

Un altro miglioramento concreto si può vedere ad esempio nella sede di Amonn Profi Color a Bolzano, un magazzino con rivendita di oltre 2000 metri quadri, dove è in funzione il sistema W-AIR, il sistema cordless di Wildix, perfettamente integrato nel sistema VoIP, che permette di trasferire il traffico voce e dati sul canale radio, e di usufruire di numerose funzioni di Unified Communication. Tra queste la consultazione della rubrica condivisa e della presence dei colleghi. Così un collaboratore si può muovere liberamente all’interno del magazzino, e, dovunque si trova, chiedere informazioni a un collega, rispondere alle telefonate, sapere, ad esempio, se chi dovrebbe essere in cassa è occupato con un cliente o è disponibile. Questo senza preoccuparsi della copertura del segnale, perché garantito al massimo dalla presenza dei W-AIR Repeater.

LA WMS NETWORK CI HA PERMESSO DI COLLEGARE ASSIEME TUTTE LE NOSTRE SEDI OPERATIVE. I NUMERI SONO NOTEVOLI, CONSIDERANDO CENTRALI, TELEFONI, UTENTI INSERITI NEL SISTEMA, UTILIZZATORI DEL SISTEMA DI COMUNICAZIONE COLLABORATION, CON LE NOVE SEDI CONNESSE IN WMS NETWORK COLLEGATE TRAMITE VPN

Roland Weissteiner,

Responsabile IT di Amonn

E IL BLU DI WILDIX È DIVENTATO COSÌ IL COLLEGAMENTO TRA TUTTI I COLORI DI AMONN.

w-air-amonn
proger-telnetsan-fior